Post con il tag: "(Bari)"



07. giugno 2020
In fatto di esultanze, quando si parla di Bari si pensa subito al Trenino. In questo articolo ripercorriamo le tappe principali dell'esultanza più iconica degli Anni '90 diventata un cult.
31. maggio 2020
Vittoria è una divinità del pantheon greco-romano, creata ad esclusivo uso e consumo del popolo Italico, almeno così vuole la tradizione secondo il nostro inno nazionale. Molti non sanno, in realtà quasi nessuno direi, a parte forse a voi amici di Bari che state leggendo, è anche il secondo stadio del capoluogo pugliese. Dopo avere conosciuto assieme le peripezie edilizie e giudiziarie alle fondamenta del San Nicola, andiamo quindi a scoprire qualche fatto sullo Stadio della Vittoria.

17. maggio 2020
L’Italia è la patria del calcio, passione che condividiamo con molti altri paesi dell’Europa e del Mondo, anche se raramente con la stessa intensità. Rivali almeno ideali sono in questo senso gli inglesi. Rispetto ai quali abbiamo però una serie di concezioni tutte diverse, dal merchandise alle scommesse, passando per il tifo e, ovviamente, gli stadi. Ripercorriamo la storia della costruzione dello stadio San Nicola di Bari, l'Astronave di Renzo Piano, protagonista del Mondiale di Italia '90.
10. maggio 2020
Bari è una grande città del sud italiano, con un'unica squadra e un grande. A fine anni 90, mister Eugenio Fascetti aveva a disposizione calciatori come Neqrouz, Guerrero, Masinga, Enynnaya, Daniel Andersson, Osmanovski, Knudsen, Madsen, Francesco Mancini, Zambrotta, Perrotta, De Rosa, Garzya, Innocenti, De Ascentis, Spinesi ma soprattutto il talento più cristallino del calcio italiano degli anni 2000: Antonio Cassano. Sarà lui il protagonista della più bella vittoria della squadra pugliese!

28. ottobre 2017
Nel 1999 il Bari proponeva al mondo calcistico il talento di Cassano, poi giocatore di Roma, Milan, Real Madrid e Inter. Oltre a lui, Hugo Enyinnaya divenne famoso grazie ad un esordio col botto. Scopriamo che fine ha fatto Ugochukwu Michael Enyinnaya, dalla Nigeria con furore, passando per Livorno e Meda
29. aprile 2017
Quella che si avvia alla conclusione potrebbe essere la stagione del definitivo tramonto del calcio meridionale in Serie A. A Crotone, la prima storica apparizione in massima serie è stata caratterizzata da molte ombre e poche luci, l’ultima delle quali è stata la meritata vittoria allo Scida contro l’Inter che ha rilanciato i Pitagorici nella corsa salvezza. Slancio puntualmente castrato dalle due vittorie consecutive che hanno consegnato all’Empoli, fin qui avido di gol, gli scalpi...